Da La Spezia a Cagliari

Quella di Sabato 3 Marzo è stata una partita ben giocata ma 74 punti dal campo non sono bastati alle ragazze di Orvieto per portare a casa la vittoria al cospetto della cestistica spezzina, che ha superato di misura le ragazze di coach Romano di un solo punto: 74-75.
I quattro periodi di partita sono stati sempre molto combattuti, con le due squadre non hanno mai trovato la forza di scappare giocando quasi punto a punto tutta la gara.
Spettacolari gli ultimi 30 secondi del quarto periodo, con una tripla di Rupnik che ha riportato in pari il punteggio e, sotto l’altro canestro, una stoppata di Manzotti, appena rientrata dal lungo infortunio, che ha consentito alla Azzurra di prolungare la partita al supplementare.
Overtime segnato da errori sotto tutti e due i canestri e da un po’ di sfortuna: due tiri ben presi dalle ragazze targate Ceprini che sono girati sul ferro e successivamente usciti e una tripla messa a segno dalle giocatrici liguri a pochi istanti dalla fine hanno consegnato in mano alla Carispezia La Spezia la vittoria.
Positiva la prestazione di Rupnik – che chiude la gara con la miglior valutazione – e spumeggiante il rientro di Manzotti, che ritrova il campo dopo l’infortunio e va subito in doppia cifra.
Gli allenamenti della settimana servono per rivedere e correggere gli errori fatti e per preparare la trasferta sarda del prossimo weekend. Porcu e compagne voleranno infatti a Cagliari per affrontare una Virtus assetata di punti salvezza che venderà cara la pelle, così come ha già fatto con le altre squadre che sono passate in via Pessagno.